Venezia: l’hotel Hilton Molino Stucky

settembre 11, 2012

 

Per un incantevole soggiorno veneziano, una delle soluzioni più ambite è l’Hotel Hilton Molino Stucky. Situato sull’isola di Giudecca, l’hotel è un meraviglioso esempio di recupero architettonico di un gioiello di archeologia industriale.

L’edificio che ospita l’hotel era infatti un antico mulino e pastificio industriale, costruito nel 1895 dall’imprenditore italo-svizzero Giovanni Stucky. L’attività del pastificio influenzò notevolmente l’economia

locale e nei primi anni del Novecento la pasta Stucky, “creata per la qualità, non per il prezzo”, era marchio assai noto. Ma poi vennero due guerre e gli equilibri economici del Belpaese cambiarono. L’intero complesso, realizzato in stile neogotico dall’architetto Ernst Wullekopf, andò lentamente

in rovina.

Grazie a un sodalizio che ha unito attori privati, istituzionali e la Sovrintendenza alle Belle Arti, il palazzo è stato restaurato e riconsegnato ai veneziani sotto una nuova veste: un hotel che vanta ben 380 camere, bar, ristoranti, un moderno centro congressi da circa 2 mila posti! Il tutto sotto un nuovo marchio di qualità: Hilton.

Gli interni adottano uno stile che rispecchia l’architettura dello stabile, con eleganti concessioni alla contemporaneità; lo spazio nelle camere è raccolto ma confortevole. Punto di forza è senza dubbio la splendida piscina panoramica che si trova sul tetto dell’edificio principale. Da qui si abbraccia una vista eccezionale su Venezia, fino alle grandi navi ancorate al Tronchetto.

La colazione è conteggiata a parte (ma l’abbondanza del buffet fa volentieri rinunciare a qualsiasi proposito di pranzo). Estremamente comoda la navetta gratuita messa a disposizione degli ospiti, che collega l’attracco dell’hotel a Zattere e San Marco con orari molto frequenti, anche notturni.

Clientela internazionale, personale preparato e cordiale. Unica avvertenza: per venire incontro alle aspettative della clientela, in buona parte americana, l’aria condizionata tende a essere molto fresca… anche d’estate… per le signore uno scialle è d’obbligo. E poi, perché non permettersi di essere eleganti? E’ pur sempre l’Hilton Molino Stucky

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

1 comment

  1. Pingback: Hilton Florence Metropole: la vacanza è pet friendly! | Viaggi e Virgola

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares