Trekking e Birdwatching: la natura parla scozzese

aprile 17, 2013

Il 2013 è l’Anno della Natura Scozzese! Un’occasione per scoprire questa terra aspra e affascinante che ha conquistato nei secoli poeti, artisti e cantautori. Scottish Natural Heritage e VisitScotland celebrano l’evento con la Big 5 Wildlife Watching Challenge (Sfida all’osservazione dei 5 grandi animali selvatici della Scozia) rivolta a tutti gli appassionati di turismo naturalistico e birdwatching. Ed è subito App!

Sul sito Internet di Scottish Natural Heritage sarà infatti possibile scaricare  una nuovissima app, ‘Scotland’s Big5’, che fornirà informazioni sulle migliori località della Scozia in cui scorgere gli animali selvatici. Turismo naturalistico sì, purché hi-tech!

Ma chi sono i big 5? Eccoli in ordine di apparizione:  l’aquila dorata, il cervo europeo, lo scoiattolo rosso, la foca comune e la lontra, tutte specie indigene e caratteristiche della Scozia. La campagna di comunicazione dell’iniziativa ha già tappezzato Manchester, Liverpool, Newcastle, Glasgow ed Edimburgo, tutte città comodamente servite da collegamenti aerei e ferroviari e da cui è facile partire alla riscoperta della campagna scozzese. Una volta avvenuto l’avvistamento, basta farlo sapere a tutti su Twitter e Facebook. (Year of Natural Scotland su Facebook, @visitscotland su Twitter). Sono previsti speciali pacchetti soggiorno nelle splendide dimore rurali riadattate a B&B che punteggiano le colline.

Scozia cervi in libertà

-Credit-P.-Tomkins-Visit-Scotland-Scottish-Viewpoint

Ian Jardine, chief executive di Scottish Natural Heritage ha dichiarato: “L’iniziativa è l’opportunità ideale per celebrare la spettacolare e affascinante natura scozzese. Abbiamo scelto animali che la maggior parte della gente può facilmente avvistare in molte zone della Scozia e durante quasi tutto l’anno. Speriamo che in questo modo più persone potranno godere della diversità biologica e degli splendidi scenari della natura scozzese, spingendo molte più persone a venire a visitarci in vacanza.” Avete poco tempo a disposizione e volete andare sul sicuro? Basta tenere d’occhio gli eventi di “ A Date with Nature ”, un appuntamento con la natura: sul sito potrete trovare suggerimenti su dove è più probabile avvistare animali selvatici, uccelli in particolare, in quali momenti del giorno, quali comportamenti adottare e quali evitare e persino consigli sull’abbigliamento.

L’iniziativa è piaciuta anche agli scozzesi: i “farmers” locali hanno subito rilanciato con Big7, le Sette Meraviglie della Scozia Rurale. Simbolo dell’iniziativa il Daffodelo, fiore amato dai Romantici di ogni epoca, seguito da rododendro, campanula, fragola, erica, salmone, scoiattolo rosso e cervo. Paul Wakefield, della Scottish Land & Estates, ha definito Big7 “il nostro modo di supportare un’eccellente iniziativa ed incoraggiare le persone ad uscire e godere delle bellezze naturali che la Scozia ha da offrire in abbondanza”. Anche in questo caso, spazio ai social media: su Twitter basta cercare @ScotLandEstates  #magnificent7. La natura non è mai stata così social!

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares