Terme di Merano: riapre il Parco!

maggio 14, 2013

Parco Terme di Merano

La primavera è la stagione ideale per rimettersi in forma: diete depuranti, movimento fisico e momenti di benessere favoriscono il risveglio del corpo. E un soggiorno termale è lo shortbreak di primavera l’ideale per combinare tutti questi elementi e unirli al piacere di una gita fuori porta. Magari in due… e magari a Merano, l’incantevole cittadina altoatesina le cui acque termali sono note da secoli per le loro virtù terapeutiche.

Il 15 maggio, inoltre, i visitatori avranno il piacere di vivere l’esperienza termale all’aperto: riapre il Parco delle Terme Merano! Oltre 5 ettari di manto erboso, aiuole curate, il laghetto, gli alberi, i fiori… e l’incantevole cornice delle Dolomiti. Le piscine termali fanno da corolla a una grande vasca centrale, con un laghetto coperto da ninfee profumate. Ospiti speciali, le tartarughe acquatiche, accolte in una parte attrezzata del laghetto e beniamine dei bambini (che hanno a loro disposizione un’area giochi e una piscina, dove possono scatenarsi e giocare tranquilli senza paura di disturbare chi cerca il relax.

E per completare l’esperienza di benessere non c’è niente di meglio di una tappa centro Spa & Vital delle Terme Merano per godersi un trattamento rinfrescante al pino mugo. Direttamente dalla Val Sarentino, il pino mugo stimola la circolazione, purifica e rivitalizza l’organismo. Si può scegliere il pacchetto “Profumi altoatesini” comprensivo di: bagno salino al pino mugo dell’Alto Adige, massaggio alla schiena con essenze altoatesine e ingresso di 2 ore alle terme (67 euro).
In alternativa al pino mugo, ci si può affidare a un rilassante Massaggio alla schiena con miele altoatesino, un trattamento con intenso effetto detergente, disintossicante ed energetico (45 min. 64 euro). Niente di meglio per lasciarsi alle spalle tutte la fatiche di un lungo inverno.

Trauttmansdorff

Castello di Trauttmansdorff , foto tratta dal sito ufficiale

Biglietto speciale Giardini&Terme

Non si può andare a Merano e illudersi di riuscire a rimanere chiusi in una Spa per giorni… il territorio è troppo ricco di punti d’interesse storico e naturalistico, e di grandi tradizioni in ogni momento dell’anno. Ecco perché è nato il biglietto speciale Giardini &Terme, che a partire dal 1 aprile con soli 30 euro consente un ingresso di 3 ore alle piscine delle Terme Merano e un ingresso ai giardini di Giardini di Castel Trauttmansdorff con audioguida; comprende persino un buono gastronomico del valore di 8 euro (va bene la dieta depurante, ma siamo pur sempre in Alto Adige!). Il biglietto è acquistabile anche online sul sito internet delle Terme di Merano. Volete dare un’occhiata su internet per vedere se ne vale la pena? Andate direttamente sul sito di Castel Trauttmansdorff e potrete vivere un’emozionante visita virtuale in 3D!

Merano, dove dormire:

Per alleggerire il corpo, lo spirito, ma non il portafogli, alcuni hotel di Merano offrono speciali pacchetti: l’Hotel Europa Splendid ad esempio propone dal 2 aprile al 9 agosto 2013 “Sogni a Merano”: 4 notti con prima colazione, 1 ingresso giornaliero alle Terme di Merano, 1 ingresso ai giardini botanici del Castel Trauttmansdorff, la Sleep & Shop Card per lo sconto del 10% nei negozi convenzionati. Il tutto a partire da 249 euro a persona.

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares