Singapore Changi Airport: un amore d’aeroporto

settembre 10, 2014

singapore, Changi airport

Avete presente il film The Terminal con Tom Hanks, in cui per un cavillo burocratico un uomo rimane confinato all’interno di un aeroporto e non può uscirne? All’ aeroporto di Singapore hanno il problema contrario: la gente arriva in transito e non vuole più andare via.

changi airport singapore in transito

Perché? Perché strizzando un occhio al lifestyle occidentale e uno alle tradizioni orientali, il Changi Airport ha saputo reinventare il concetto di aeroporto da parcheggio per aeromobili con interminabili code di attesa a luogo da vivere e da amare, facile da goderegrazie a un’intelligente combinazione degli spazi, una segnaletica efficiente e ottimi collegamenti tra una zona e l’altra.

changi airport singapore laghetto

Il tutto nasce da una necessità: a Singapore molti passeggeri hanno tempi di connessione molto lunghi. Come fare affinché l’attesa non si tramuti in una combinazione esplosiva di accidia+jet lag? Al Changi ci sono riusciti in diversi modi:

changi airport singapore ampi spazi

1- ambienti molto curati dal punto di vista architettonico, in cui si ha la sensazione di avere molto spazio a disposizione

changi airport singapore sunflower garden

2- decori degni di un centro d’arredamento giardino: ci sono persino le vasche con le carpe e una splendida terrazza panoramica decorata con piante di girasole, l’ideale per rilassarsi con una bibita e riacclimatarsi (Suflower Garden, Terminal 2 livello 2, vicino al Cinema)

changi airport singapore point3- molti internet point e punti wi-fi disseminati per l’aeroporto

4- i corridoi abbondano di comode poltrone in cui sedersi; di tanto in tanto si trovano anche delle postazioni massaggio, basta togliersi le scarpe, distendere le gambe e un piacevole massaggio automatico riattiva la circolazione degli arti inferiori, stressata dal volo

changi airport singapore video

5 – periodicamente, l’aeroporto di Singapore ospita installazioni di artisti o musei, per fare pubblicità a una mostra o promuovere eventi sul territorio. In occasione dei mondiali di calcio sono stati montati dei monitor giganti brandizzati Brasile con delle poltrone, per consentire ai passeggeri di non perdere la partita della squadra del cuore!

6 – ogni rimbalzo di trolley, si trovano desk di informazioni a cui trovare tutte, ma proprio tutte le risposte che cercate

changi airport singapore7 – Il Changi è il paradiso dello shopping! Trovate negozi di tutti i tipi, da Prada al negozio che vende artigianato locale, da Accesorize all’immancabile Toblerone, dai negozi di giocattoli a quelli che vendono prodotti di medicina cinese (mondo davvero interessante da scoprire) . Ci sono poi iniziative marketing che coinvolgono il pubblico: ad esempio, Be a Changi Millionare: basta fare un acquisto, scansire il codice che si trova sullo scontrino e il vostro nominativo potrebbe essere sorteggiato in una lotteria a premi (ecco un buon metodo a cui potrebbe pensare l’Italia per combattere l’evasione!)

changi airport singapore sviluppate basse-78 – se avete fame, c’è l’imbarazzo della scelta: caffè e ristoranti asiatici o occidentali si trovano in abbondanza in tutte e 3 le zone dell’aeroporto. E a differenza di altre realtà (non facciamo nomi…) non chiudono a mezzanotte ma stanno aperti facendo turni, perché l’aeroporto deve essere un mondo fuori dal tempo!

changi airport singapore bambini

9- L’aeroporto di Changi include molti atri modi per passare il tempo: diversi centri Spa (massaggi davvero graditi dopo ore di volo!) , un cinema (gratis!) , una palestra (sic!) e sale videogiochi. In collaborazione con Singapore Airlines è anche possibile, per i passeggeri di questa compagnia aerea, prenotare un tour gratuito della città.

10 – Davanti ai customer desk, alle toilet e a tutti gli altri servizi offerti dall’aeroporto si trova un tablet in cui viene richiesto di valutare la qualità del servizio offerto secondo l’alfabeto contemporaneo internazionale: gli emoticons!

E voi? Avete mai fatto scalo all’aeroporto di Changi? Come è stata la vostra esperienza?

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares