René Burri, addio al fotografo di Che Guevara

ottobre 21, 2014

René Burri Che Guevara

René Burri. Un nome che ai più non dice nulla. Ma basta vedere una delle sue fotografie per riconoscerlo: i suoi lavori hanno impregnato l’iconografia del Novecento, e non solo. Dai celebri scatti a Ernesto Che Guevara al ritratto di Fidel Castro e Pablo Picasso, passando per le centinaia e centinaia di fotografie che hanno reso immortali i suoi reportage.

René BurriDalla Svizzera al Mondo. Nato nel 1933 a Zurigo, Burri si è avvicinato giovanissimo alla fotografia, dopo aver studiato arte e disegno. Il suo talento venne presto notato dall’agenzia Magnum, con cui inizia a collaborare nel 1955. Nel 1982 ne diverrà il presidente. Oltre agli iconici ritratti dei grandi protagonisti del Novecento, Burri ha realizzato reportage in diversi Paesi del mondo, tra cui Germania, Egitto, Israele, Vietnam, raccontando la realtà con uno sguardo personale e inconfondibile. La sua figura, con occhiali, cappello a larghe tese e sciarpa, ha contribuito a creare il mito di una professione che oggi cerca faticosamente una nuova dimensione.

Che GuevaraL’agenzia Magnum gli rende omaggio con una retrospettiva online e un video in cui descrive le circostanze di 6 dei suoi scatti più belli (incluso quello con Che Guevara che fuma il sigaro).

Inutile sottolineare a chi appartiene il copyright di queste foto; ma come salutare un grande fotografo se non attraverso i suoi scatti? E guardandoli, la parola “selfie” risulta a dir poco imbarazzante…

 

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares