Moena, Dolomiti senza stress

luglio 23, 2014

Moena, dolominit, Trentino

Sognate una vacanza in montagna ma partire in auto vi sembra un controsenso? Vi quotiamo in pieno! Inoltre, le montagne italiane, in particolare le montagne del Trentino Alto-Adige vantano ottimi collegamenti “alternativi” alle 4 ruote che permettono di godere del paesaggio in modo molto più intenso!

Prendiamo Moena, località conosciuta ma che forse paga il pegno del: “è talmente conosciuta che cosa ci vado a fare? E’ come se ci fossi stato”

NO! Non è come se ci fossi stato. E’ un pregiudizio e il pregiudizio è una gabbia che ci costruiamo da soli. Quindi, back to basics: Moena si trova a cavallo tra la Val di Fassa e la Val di Fiemme, in un avvallamento circondato da alcuni tra i più incantevoli gruppi dolomitici (come Latemar e Catinaccio. I numeri: 2.723 abitanti;1.184 metri sul livello del mare. Il punto di partenza ideale per splendide escursioni nella natura con le comodità di una cittadina di mezza-montagna (quindi perfetto anche per chi viaggia con bambini o per i senior).

Dolomiti di Fassa

Dolomiti di Fassa – Lago di S.Pellegrino -foto di Giuseppe Ciani courtesy of Trentino Sviluppo – Turismo e Promozione

Per ammirare paesaggi suggestivi non occorre fare 6 ore di trekking: Moena offre sentieri di tutti i livelli e per tutte le possibilità fisiche. Non solo: anche le possibilità di alloggio sono diverse, e per tutte le tasche, anche in agosto. Per farsene un’idea basta andare a consultare le offerte montagna a Moena di Expedia.

Week a Moena o vacanza a Moena?

Moena è una destinazione duttile: si presta per un week-end romantico in montagna così come per una lunga vacanza in famiglia. Passeggiate nel verde dei parchi; arrampicate, percorsi in mountain bike; sono solo alcune delle possibilità che offre la vacanza in Trentino a Moena.

strozzapreti del Trentino

Strozzapreti al formaggio Puzzone di Moena,
foto di Marco Simonini courtesy of Trentino Sviluppo – Turismo e Promozione

Da non dimenticare il lato enogastronomico: formaggi accompagnati da mousse, marmellate, miele o mostarde; strozzapreti; canederli; polenta e funghi e l’immancabile speck! Tanto siete in montagna e non dovete preoccuparvi della prova costume. E per finire, il classico strudel di mele o le fortaie, frittelle solitamente accompagnate da frutti di bosco. A settembre, non perdetevi “Sapori d’autunno” , una sagra in cui l’eccellenza gastronomica locale si offre ai visitatori in tutte le sue varietà!

Moena, la Fata delle Dolomiti

Moena è stata battezzata la Fata delle Dolomiti per la sua bellezza ma anche per le numerose leggende che impregnano la cultura Ladina: lo stregone Spina de Mul (Scheletro di Mulo), il guerriero Ey de Net (Occhi nella Notte), la principessa Soreghina, figlia del sole, o Conturina, la fanciulla pietrificata dalla malvagia matrigna invidiosa della sua bellezza (ricorda qualcosa?). La più conosciuta è però una variante della celebre storia del re Laurino , signore dei nani, in cui appunto appare una fata di nome Moena.

Come tutte le fate, Moena è amica dei più deboli e della natura: l’associazione Alpine Pearls annovera Moena tra le località alpine che promuovono un turismo sostenibile, incentrato sulla difesa dell’ambiente e sulla diffusione di uno stile di vita a contatto diretto con la natura. Il Comune promuove ad esempio l’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto quali e-bike, mezzi pubblici e perfino un caratteristico trenino elettrico che collega il centro alle altre zone del paese. Per gran parte della giornata, specialmente alla sera, sono inoltre chiuse al traffico le piazze principali di Moena insieme al lungo viale che fiancheggia il fiume Avisio.

Mountain Bike dolomiti

foto di Ronny Kiaulehn, courtesy of Trentino Sviluppo – Turismo e Promozione

Con l’arrivo dell’estate, il comune di Moena propone il programma outdoor: una settimana di puro benessere all’insegna di escursioni sotto la guida di accompagnatori esperti del territorio, alla scoperta di laghi di origine glaciale e panorami mozzafiato. E magari avrete l’occasione di trovarvi a tu per tu con una marmotta! Se temete di essere in ritardo e che le marmotte si siano stufate di aspettarvi, online si trovano diversi viaggi last minute per Moena.

Marmotta Dolomiti

foto di Giulio Montili – courtesy of Trentino Sviluppo – Turismo e Promozione

Moena: come arrivare

Moena è facilmente raggiungibile sia in treno che in auto. Le stazioni ferroviarie di Trento, Ora/Auer e Bolzano sono le più vicine; da lì un autobus vi porterà comodamente a destinazione.

Linee autobus autostradali e gran turismo collegano Moena ad alcune delle principali città del nord Italia (Milano, Venezia, Genova, Parma). Se invece proprio non potete fare a meno dell’auto, basta percorrete l’A22 fino all’uscita Egna/Ora (proseguendo sulla SS 48) o all’uscita.

(foto di apertura: Wikimedia Commons)

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares