Mercatini di Natale: Merano

dicembre 10, 2012

natale e merano

Gli appassionati di mercatini di Natale la annoverano tra le destinazioni più amate: effettivamente, a Merano l’Avvento si colora davvero con la magia del Natale.

Quando: dal 29 novembre al 6 gennaio

Sito ufficiale del mercatino di Natale di Merano 

La cittadina in provincia di Bolzano porta avanti la tradizione natalizia con iniziative diverse ogni anno, ma mantenendo sempre i punti saldi che hanno reso celebre il suo mercatino: la passeggiata Lungo Passirio si riempie di casette di legno ricche di prodotti di artigianato locale, giocattoli di legno, decorazioni natalizie. Non mancano stand gastronomici in cui gustare e comprare specialità dell’Alto Adige: speck, formaggi altoatesini, carne salata, brezel, salsicce, dolcetti di pan pepato e l’immancabile strudel di mele. Il tutto nella splendida cornice delle montagne dell’Alto Adige.

Ecco una piccola Gallery:

 

 

Krampus!

Per le vie del mercatino nei giorni dell’Immacolata si incontrano i krampus,

merano, krampus

i demoni che accompagnano San Nicola e che secondo la tradizione devono mostrarsi dispettosi con la folla e agitare sgradevoli campanacci; ma i moderni krampus non disdegnano apparire nelle fotografie con i turisti.

Il loro compito è portare carbone (vero) ai “bambini cattivi” ma soprattutto animare un po’ la festa con un o spirito carnevalesco in attesa dell’arrivo di San Nicola con i suoi doni. Arrivo che spesso in Alto Adige viene salutato con una parata o una fiaccolata.

Musica ai mercatini

Una gradita variante della tradizione natalizia è l’irruzione della musica jazz nel calendario degli eventi musicali: ogni giovedì, nel centro storico in Piazza della Rena e sulla passeggiata Lungo Passirio va in scena una musica che non si accontenta delle solite strenne. Ecco gli appuntamenti musicali:

  • 6 dicembre: Swing
  • 13 dicembre: Jazz
  • 20 dicembre: Tradizioni d’Avvento
  • 27 dicembre: Acoustic Songs
  • 3 gennaio: Pianobar

Merano: Terme e Mercatini

Per chi ha l’opportunità di fermarsi più di un giorno, vale la pena fare una sosta alle Terme di Merano, che arricchiscono il tradizionale programma Natalizio con diversi pacchetti benessere, alcuni brevi pensati per le gite mordi-e fuggi. Non per nulla il motto di quest’anno è “Piacere e Benessere”.

Dove mangiare

Per gli amanti della gastronomia che non si accontentano di un wurstel addentato ai mercatini, il centro storico di Merano offre ottimi ristoranti a portata di tutte le tasche. Tra questi, il Fosterbrau, che offre il meglio della tradizione culinaria locale (stinco di maiale al forno, canederli, salsicce, pane nero, sella di capriolo) con qualche concessione alla dieta mediterranea che accontenta davvero tutti. Punti di forza: il giardino d’inverno e la cortesia del personale, ma è meglio prenotare per evitare una lunga coda di estimatori.

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

3 comments

  1. Comment by Patrick

    Patrick Reply dicembre 26, 2012 at 7:33 pm

    La cosa bella è che anche chi è indifferente o quasi ai mercatini (o ne apprezza solo la parte gastronomica), fra terme, sci, passeggiate nella neve, a Merano non si annoia di certo in questo periodo!

  2. Pingback: Terme di Merano: riapre il Parco! | Viaggi e Virgola

  3. Pingback: 1001 mercatini da visitare in Italia- Assunta Corbo

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares