Lo smartphone, i viaggi e la “easy-photography”

gennaio 17, 2014

iphone e fotografia

Sta facendo il giro del web il progetto fotografico (?) di Murad Osmann,fotografo britannico di origine russa, che ha immortalato la fidanzata in tutti gli angoli del globo in cui hanno viaggiato insieme e postato le foto su Instagram.

Osmann a Madrid

Murad Osmann, vista dal Proktik Hotel di Madrid, foto tratta dal suo profilo Instagram

La prospettiva della ragazza che, di spalle, prende per mano il fotografo, è piaciuta a tutti per la sua semplicità, anche se evidente che le inquadrature sono frutto di un’occhio esperto; molte fotografie di viaggio di Instagram, inoltre, sono troppo raffinate per i filtri del popolare social network e fanno sospettare una considerevole “botta” di Photoshop prima della loro pubblicazione  (c’è anche chi sospetta che molte siano in realtà fotomontaggi).

nell'Ottocento con un iphoneAl di là della totale genuinità del progetto, il lavoro di Osmann pone l’accento su quanto la rivoluzione degli smartphone abbia cambiato il rapporto con la fotografia. Insomma, se questo progetto fosse stato realizzato con una macchina analogica negli anni Ottanta e presentato a una rivista o a un’agenzia, in quanti l’avrebbero preso sul serio? Oggi, invece, è bastato per fare del giovane creativo una star del web.

 

E non certo la sola.

Un altro esempio è la fotografa giapponese Chino Otsuka, che con l’aiuto di Photoshop ha inserito la sua immagine odierna nelle foto di quand’era piccola, creando uno surreale punto d’incontro tra presente e passato (foto di Chino Otsuka tratte dal sito ufficiale)

Chino Otsuka and child

chino otsuka-celebrating

Otsuka in the park

Otsuka in the park

Un progetto interessante, ma sorge una domanda: è fotografia, questa? E’ arte? Come possiamo definirla?  Una domanda degna di Murakami.

Voi cosa ne pensate? Conoscete altri esempi del genere? Come li considerate?

 

 

 

 

 

 

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares