Il Papa incentiva l’incoming su Roma

marzo 19, 2013

Papa Francesco

E’ appena salito al soglio di Pietro e Papa Francesco, al secolo Jorge Maria Bergoglio, ha già fatto un piccolo “miracolo” per il turismo, richiamando pellegrini da tutto il mondo e dando una decisiva sferzata al turismo di Roma.

A poco o nulla sono valsi gli inviti del Pontefice, che subito dopo l’elezione aveva invitato i fedeli lontani a non venire a Roma ma a devolvere in beneficenza i soldi destinati al viaggio. Niente da fare: cattolici e non di tutto il mondo hanno dato l’assalto ai siti di prenotazione di voli ed hotel online, ansiosi di correre nella capitale del Cattolicesimo per rendere omaggio al nuovo Papa.

Il sito noto sito di comparazione dei voli Skyscanner ha reso nota una piccola “classifica” internazionale dei pellegrini moderni: a sorpresa, in testa c’è la Lituania (+69% di ricerca dei voli verso Roma) seguita a stretto giro dall’Argentina, patria di Bergoglio, che segna comunque un +67% nella ricerca di voli verso il Belpaese, dato ancora più notevole quando si considera la durata e il costo del viaggio intercontinentale. Ma persino i lontanissimi “cugini” australiani non hanno voluto perdersi quest’avvenimento storico (+56%), seguono Paesi dell’Asia come Corea del Sud (+55%) , Singapore, (+41%), India (+34%). L’Europa non sta certo a guardare: +49% per la Russia, +44% per l’Olanda, seguiti da Portogallo (+39%) e Finlandia (+32%).

Chi ha paura di volare, non demorda: grazie a un accordo con l’Opera Romana Pellegrinaggi, Trenitalia ha previsto tariffe agevolate verso Roma, abbinabili a soggiorni nella capitale e a pacchetti turistici in grado di far apprezzare tutte le bellezze terrene di Roma oltre a quelle dello spirito. Una vacanza davvero celestiale!

 

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares