Cityteller: la lit-app che racconta la città

maggio 9, 2014

app cityteller

Mai senza app; l’ hipster 2.0 rigorosamente viaggia digitale. E tra le app di viaggio più hipster spicca senza dubbio Cityteller, l’applicazione che dà voce a vie, piazze, luoghi più e meno conosciuti d’Italia. E che voce: quella delle citazioni letterarie. Perché Via Merulana  a Roma sarà sempre quella del Pasticciaccio Brutto, il borgo di Pescarenico, la casa di Renzo e Lucia. E se si passeggia per Dublino, come non pensare a Leopold Bloom?

Per utilizzarla, basta scaricarla dall’Apple Store o da Google Play per gli smartphone Android, attivare il GPS e … voilà! Oltre ad avere una pratica mappa per capire dove siete (che va sempre bene) avrete anche modo di vedere i posti che attraversate con uno sguardo diverso e , perché no, scoprire qualche bel nuovo libro da leggere! Non a caso Che Libro Mi Porto ha dedicato subito una bella intervista agli sviluppatori della app.

Per il momento i luoghi mappati sono circa un centinaio, ma a poche settimane dal lancio la mania letteraria si sta diffondendo a macchia d’olio…

Per aggiungere una citazione a un luogo, basta mandare una mail a info@cityteller.it o scrivere sulla loro pagina facebook indicando

  1. Nome del Luogo e Indirizzo
  2. Titolo del libroAutore e Casa Editrice
  3. Passaggio del libro che descrive o racconta le storie ambientate nel luogo segnalato
  4. ovviamente, il vostro nome!

In questo modo, l’app si arricchisce ogni giorno di più con nuove citazioni. Un vero e proprio storytelling geografico della città, o per dirla con gli sviluppatori, una mappa geo-emozionale che diventa quasi un social media! O una lit-app, se vogliamo, visto che i blog letterari vengono definiti anche  lit-blog.

cityteller

Se infine avete occasione di visitare la Fiera del Libro di Torino, Cityteller vi aspetta all’appuntamento “Partecipa e diffondi i libri che ami di più” e varie altre iniziative nella città dei libri dettagliate sulla  pagina facebook di Cityteller.

(Se poi possiamo permetterci suggerimenti… poter aggiungere anche link a youtube o a vimeo per inserire citazioni di film o canzoni, sarebbe splendido. Ve lo immaginate visitare Genova al suono delle canzoni di De’ André? :-)

 

About 

Travel Blogger per passione, giornalista pubblicista (nessuno è perfetto), web communication account. Soprattutto, hipster dalla nascita senza possibilità di redenzione. Vivo di comunicazione digitale e cupcake inseguendo nuovi orizzonti armata di valigia e tablet.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go top
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Shares